X
ACCEDI
INVIA
Password dimenticata?
Non sei ancora iscritto? Clicca qui
X
RECUPERA PASSWORD
INVIA
X

Byron Rink e Fantasma goria

04-01-2021

Fantasmagoria è una horror web serie italiana prodotta e realizzata durante il periodo del primo lockdown.

L’idea nasce da Fabrizio Byron Rampotti che, insieme al team di OreDiOrrore (omonimo canale YouTube) è riuscito a realizzare una serie di 4 puntate che ha conquistato e convinto gli appassionati di Genere.

Fuori dai canali ufficiali e senza il supporto di un impianto produttivo canonico, Fantasmagoria supera le difficoltà del lavoro da remoto e dei protocolli anti- Covid e trova un modo molto originale di raccontare storie di orrore alternando e mescolando ricostruzioni storiche, fiction, materiale di repertorio, documenti e cultura personale di genere.

Come si è riusciti a costruire questo successo in un momento così restrittivo?

 

Iniziamo col presentare le persone che hanno reso possibile questo progetto, il team di “OreDiOrrore”:

Fabrizio “Byron Rink” cantante Indie-rock ideatore, sceneggiatore e regista, Alessio Giorgi video maker e fondatore del canale youtube Orediorrore , Stefano Diaferìa produttore esecutivo e gestore di un Gameshop, Daniele Zaccardo Direttore della fotografia, operatore e sarto di materiale medioevale professionista.

 

I sostenitori e fan di Fantasmagoria sono nomi noti agli appassionati di Horror e non.

Tom Savini attore, truccatore, effettista e regista (Creepshow, George A. Romero, 1982; Django Unchained, Quentin Tarantino, 2013); Luigi Cozzi regista fanta-horror (Contamination, 1980; Hercules, 1983; I piccoli maghi di Oz, 2018) ; Olga Shuvalova attrice (Hate H2O di A. Infascelli, Sinner di A. Perrella); Mariano Baino regista (Dark Waters), Pino Donaggio compositore musicale (Carrie, lo sguardo di Satana, Brian De Palma; Vestito per uccidere, Brian De Palma, Non ci resta che piangere, Massimo Troisi e Roberto Benigni).

intervista a: Byron Rink
montaggio : Caterina Rizzi

La prima serie di Fantasmagoria si sviluppa in 4 episodi ognuno dei quali viene presentato da un ospite speciale.

Le idee alla base delle storie provengono per lo più da suggestioni personali che poi vengono approfondite agganciandosi a leggende e fatti storici. Un’attenzione particolare viene data alla verifica delle fonti sia per le immagini di repertorio (foto, articoli di giornale, filmati d’epoca) che per ciò che riguarda le ricostruzioni.

Il 1° episodio è interamente girato con un montaggio di immagini di repertorio, prodotto esclusivamente di ricerca raffinata e montaggio.

Gli episodi a seguire possono godere delle riprese sul set via via sempre più ricche e fantasiose sia di idee che di regia. Ciò rispecchia l’andamento generale di questo periodo storico che ci ha bloccati e obbligati a trovare soluzioni per proseguire il nostro lavoro (1 ep.) e poi ci ha visti tornare a respirare all’aria aperta dandoci l’occasione di aprire di nuovo, seppur cautamente, i nostri orizzonti (ep. 2, 3, e 4).

Byron Rink durante l’intervista ci parla delle motivazioni che lo hanno portato a scegliere Youtube come piattaforma per la distribuzione dell’opera e della strategia perseguita.

 

Un lavoro coraggioso, attento, intelligente, creativo che è stato premiato con la fedeltà di un pubblico che attende con sorpresa la seconda stagione! L’idea del team di OrediOrrore è di conquistare una delle maggiori piattaforme online come Amazon Prime o Netflix.

In bocca al lupo a Byron ed a tutte le persone che collaboreranno a questo ambizioso progetto!

Partner


Read My Script è un servizio di consulenza on line di validazione, analisi e story editing per sceneggiature di cortometraggi, lungometraggi, serie tv e web.